menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti a spasso, devono scontare i domiciliari ma in casa non trovano nessuno

A finire nei guai tre persone che non sono state trovate all'interno della loro abitazione a seguito dei controlli effettuate dagli agenti della Questura di Perugia

Hanno suonato il campanello, bussato alla porta, ma dall’altra nessuna risposta. Erano a spasso, nonostante dovessero essere nelle loro abitazione per scontare gli arresti domiciliari.

A finire nei guai a seguito dei controlli effettuati dagli agenti della Questura di Perugia in 57 abitazioni, un albanese di 38 anni, agli arresti domiciliari per droga, un romeno di 29, ai domiciliari per furti in appartamenti, e un altro albanese, di 26 anni, agli arresti in casa per droga e reati contro il patrimonio.

Un perugino di 26 anni è stato invece posto ai domiciliari nella sua abitazione di Fontivegge, in esecuzione di un provvedimento della Corte d'appello che gli impone di espiare la pena residua di sette mesi per furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento