Sospetto terrorista evade dal carcere di Capanne e sparisce, catturato e arrestato in Francia

Latitante arrestato e riconsegnato alla polizia a Ventimiglia, stanato dalla Digos di Perugia

Individuato e catturato in Francia. E poi riconsegnato alla polizia al Posto di Frontiera di Ventimiglia. L'uomo, un 33enne tunisino, arrestato a dicembre a Tolone, a luglio era evaso dal carcere di Perugia approfittando della semi-libertà. Il 33enne, colpito da mandato di arresto europeo per traffico di stupefacenti e ricettazione, era nel mirino della Digos di Perugia perché ritenuto legato ad ambienti contigui all’estremismo islamico a rischio radicalizzazione e segnalato da altre autorità europee per attività correlate al terrorismo. 

La Digos di Perugia, dopo l'evasione e su ordine della Procura di Perugia, ha aperto la caccia al nordafricano. Gli agenti, grazie alle indagini coordinate dal Servizio Antiterrorismo della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, lo hanno localizzato in Francia, nella città di Tolone, attraverso l’analisi dei profili social, delle schede telefoniche e del flusso di denaro. Le unità antiterrorismo francesi lo hanno individuato e arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento