Pretende i soldi, ferisce i genitori con un coltello e spacca l'auto di famiglia a bastonate

Arrestato 20enne. Era sotto l'effetto di droghe. Le accuse sono tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni: rinchiuso in carcere

Le accuse sono di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e tentata estorsione: la polizia di Perugia ha arrestato un 20enne. Il ragazzo è rinchiuso nel carcere di Capanne, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Tutto è iniziato con una chiamata al 113 per chiedere aiuto. Le Volanti della Questura di Perugia si sono precipitate sul posto, in un quartiere nella prima periferia di Perugia, e hanno trovato il 20enne in forte stato di agitazione.

Una volta rintracciati i genitori, i poliziotti hanno ricostruito la situazione: il ragazzo, dopo una lite per motivi economici, li ha minacciati con un grosso coltello da cucina, intimando loro di consegnargli del denaro e la macchina di famiglia. I genitori hanno tentato di disarmarlo e sono rimasti feriti. Ma gli hanno tolto di mano il coltello. A quel punto il 20enne, sempre secondo la ricostruzione della polizia di Perugia, ha spaccato a bastonate l'auto di famiglia, parcheggiata sotto casa. 

Sottoposto ad accertamenti medici, il 20enne è risultato positivo all'assunzione di sostanze stupefacenti. Dalle indagini della polizia sono emersi anche passati episodi di violenza in casa, con le minacce ai genitori. Arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento