Cronaca

Polfer dell'Umbria, arresti e denunce alle stazioni di Perugia, Foligno e Terni

Violenza sessuale, resistenza a pubblico ufficiale e violazione delle norme sulla permanenza in Italia

Gli agenti della Polizia ferroviaria dell'Umbria, nel corso dei servizi di controllo hanno arrestato, nella stazione di Perugia, un cittadino romeno destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Spoleto, per aver commesso reati a sfondo sessuale.

Nella stazione di Terni gli agenti hanno arrestato un cittadino nigeriano che, dopo aver rifiutato di fornire le proprie generalità, ha aggredito i poliziotti e si è dato alla fuga. Rintracciato immediatamente dopo grazie all'ausilio di una pattuglia dei Carabinieri, è stato arrestato per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Denunciate in stato di libertà altre due persone dal personale della Polizia Ferroviaria in servizio nelle stazioni di Foligno e Perugia per reati che vanno dal rifiuto di generalità, lesioni e violazioni della normativa che regola la permanenza dei cittadini extracomunitari sul territorio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polfer dell'Umbria, arresti e denunce alle stazioni di Perugia, Foligno e Terni

PerugiaToday è in caricamento