menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli lasciano una pinza da 20 cm nella pancia, doveva essere una semplice operazione

E' stato operato per una pancreatite acuta e si è ritrovato una pinza di ben 20 centimetri dentro la pancia. A finire nei guai due medici e due infermieri

Nessuno si accorge di niente. Gli lasciano una pinza tra i 14 e i 20 centimetri dentro la pancia e richiudono il tutto come se nulla fosse. Ad essere condannati dalla Corte dei Conti per un errore che ha dell’incredibile quattro professionisti, medici e infermieri, che adesso dovranno risarcire all’Azienda ospedaliera di Perugia 19mila euro.

L’uomo, come riporta Il Messaggero Umbria, viene ricoverato in Chirurgia nel 2009 per una pancreatite acuta. Operato il 16 aprile, il 22 viene dimesso e fin qui niente di anomalo, se non fosse che l’uomo torna in ospedale il 10 giugno, a causa di fortissimi dolori all’addome.

Dalla radiografia si scopre la verità, a creare quei dolori è la pinza lasciata dentro la pancia durante l’operazione. L’uomo va nuovamente sotto i ferri, ma questa volta per un errore “madornale” dei medici.

Il procuratore capo della Corte dei conti, Agostino Chiappiniello, chiede ai carabinieri del Nas di capire cosa sia realmente successo in quella sala operatoria. Viene aperto un fascicolo e alla fine i giudice danno ragione a Chiappiniello, parlando di dimenticanza «madornale e grossolana». Da qui la condanna ai quattro professionisti, anche se con sfumature diverse.

La colpa è stata infatti calcolata in basa alla effettiva responsabilità: attribuendo il 50 e il 30 per cento della colpa ai due chirurghi che hanno «materialmente lasciato la pinza», mentre il 15 per cento del danno è stato attribuito all’infermiera e il 5 per cento al collega

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento