Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Corciano

"Ho lasciato il portafoglio a casa", fugge senza pagare dopo aver fatto il pieno: processato

L'uomo è stato rintracciato dai Carabinieri. La Procura ha contestato l'insolvenza fraudolenta

Fa il pieno di benzina e dice al benzinaio che ha scordato il portafoglio a casa: “Vado a prenderlo e torno”.

Un rumeno di 59 anni, difeso dall’avvocato Valerio Collesi, è finito sotto processo per insolvenza fraudolenta perché “dissimulando il proprio stato di insolvenza contraeva con il titolare della pompa di benzina, un’obbligazione di pagamento per il rifornimento di gasolio per la propria auto per un importo complessivo di 50 euro con il proposito di non adempierla, ed effettivamente non adempiendola”.

Dopo aver fatto benzina, infatti, l’uomo si allontanava con una scusa, rassicurando il benzinaio che sarebbe tornato con i soldi. Non vedendolo più tornare, il titolare della pompa di benzina aveva denunciato il tutto ai Carabinieri, fornendo il nome dell'uomo, da lui conosciuto, altrimenti non avrebbe mai acconsentito a farlo andar via senza pagare, e il numero di targa dell’auto guidata dall’uomo. I militari avevano compiuto accertamenti e trasmesso gli atti in Procura.

I fatti sono avvenuti a Corciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho lasciato il portafoglio a casa", fugge senza pagare dopo aver fatto il pieno: processato
PerugiaToday è in caricamento