Ponte San Giovanni, lega la madre sul divano: "Dammi i soldi o brucio la tua casa"

Ha umiliato, picchiato e sequestrato la madre di 55 anni per ottenere i denari della sua pensione. Arrestato un 25enne italiano nullafacente e finito in un giro di droga

Aveva reso la vita della madre un incubo tra minacce, richieste di soldi e anche dei folli scatti di ira che culminavano con vere e proprie violenze fisiche (schiaffi, pugni ma anche lancio di oggetti). Ora però, dopo le denunce della donna pensionata e la decisione del Tribunale di Perugia, il figlio degenere di 25 anni - L.C.,le iniziali, perugino,  celibe,  nullafacente, già noto alle  forze  di  polizia - è stato portato in carcere dai Carabinieri di Perugia con molte accuse sulle spalle e forse anche il rimorso di quello che ha fatto in questo periodo dove era sempre alla ricerca di soldi per gli stupefacenti e la bella vita. 

L'ULTIMA VIOLENZA La  donna, alla  vigilia delle  festività  natalizie appena trascorse,  dopo essere stata costretta (con minaccia) a raggiungere il figlio nella propria abitazione, è stata legata, immobilizzata e  trattenuta sul divano con un filo oltre che essere stata minacciata  di  morte. Il figlio accusava la madre di essere malvagia e di averlo cacciato di casa (in realtà egli aveva lasciato l’abitazione della madre per libera scelta).

In realtà cercava soltanto i denari dalla borsa della madre, come sempre. Ma dopo questo episodio la donna - che aveva anche paura che il figlio le incendiasse la casa - si è rivolta ai Carabinieri di Ponte San Giovanni mettendo il primo mattone verso la fine delle violenze fisiche, ma non certe quelle del cuore trattandosi pur sempre della propria famiglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

Torna su
PerugiaToday è in caricamento