Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Il dossier sulla E/45 colabrodo all'attenzione di Renzi: "Servono soldi per la manutenzione"

Pietro Laffranco ha presentato una interrogazione al Ministro dei trasporti per segnalare tutti i pericoli della superstrada. Si chiede un piano straordinario per le manutenzioni

Servono fondi urgenti per la manutenzione della E/45 dato che non si può certo attendere il suo passaggio da superstrada in autostrada. L'onorevole Pietro Laffranco si è rivolto direttamente al Governo Renzi con una interrogazione dove si spiega lo stato pietoso in cui versa la principale arteria regionale. “Il dissesto ed il degrado in cui versa questa autostrada – spiega il deputato – vera e propria spina dorsale degli Appennini tra l'area tirrenica e quella adriatica, è ormai noto a tutti. Cambi di corsia, segnaletica inesistente, buche e avvallamenti sono una costante che mina la sicurezza degli utenti, danneggia i veicoli e l'immagine delle regioni e degli enti locali i cui territori sono attraversati”.

Nell’interrogazione il parlamentare azzurro sottolinea come “l'opera risulta da tempo ricompresa nel programma delle infrastrutture strategiche, ma l'approvazione del progetto preliminare e la valutazione della proposta del soggetto promotore, dopo aver ottenuto il parere favorevole delle regioni interessate, sono state più volte sottoposte all'approvazione del CIPE senza che lo stesso si sia definitivamente pronunciato nel merito”.

Laffranco chiede, quindi, che “in attesa della definitiva approvazione del progetto, ammesso e non concesso che mai avverrà, siano garantiti standard manutentivi adeguati lungo l'intero tracciato dell’autostrada". Ora spetta al Ministro dare delle risposte ed eventualmente dare il via libera ad un fondo per un intervento strutturale e non più a macchia di leopardo come accade da anni senza risolvere minimamente il problema sicurezza per gli automobilisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dossier sulla E/45 colabrodo all'attenzione di Renzi: "Servono soldi per la manutenzione"

PerugiaToday è in caricamento