Pian d'Assino, si corre ai ripari dopo troppi lutti strazianti: l'Anas presenta due soluzioni anti-incidenti

Entro la prossima primavera dovrebbero partire i lavori anche per la messa in sicurezza della Mocaiana-Pietralunga

"Prevediamo l’installazione di tutor per il controllo della velocità attraverso un  nuovo sistema in fase di sperimentazione ed in attesa di omologazione da parte del Ministero. Previsto entro quest’anno anche un altro dispositivo denominato ‘sorpassometro’, ma anche la possibilità di installare recinzioni non impattanti per evitare attraversamenti della fauna selvatica”. Sono queste le prime soluzioni urgenti per la Pian d'Assino (tratto tra Padule e Branco), teatro sempre più spesso di incidenti mortali, previste dall'Anas e annunciate dal capo-dipartimento Celia alla commissione regionale guidata dal consigliere Smacchi. 

Sullo stato relativo al tratto Mocaiana-Bivio Pietralunga, Celìa ha ricordato che i lavori sono stati appaltati ad una impresa da oltre un anno, ma che al momento della cantierizzazione erano scaduti i pareri ambientali ottenuti dalla Regione. Allo scadere degli stessi ci fu poi una verifica sulle competenze e si stabilì che fossero di livello ministeriale. Anas ha prodotto tutta la documentazione per l’aggiornamento e rinnovo dei pareri, il Ministero ha chiesto alcune integrazioni che Anas sta per consegnare. Entro la prossima primavera dovrebbero partire i lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento