menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petardi modificati contro la Polizia, denunciati due perugini: sono noti estremisti di sinistra

Come già anticipato da Perugiatoday giovedì scorso la Digos ha identificato - tramite alcune telecamere - due perugini di 21 e 24 anni che hanno lasciato a scopo di intimidazione tre ordigni (con polvere pirica e quindi innocui) contro le forze dell'ordine

Hanno lanciato per provocare e intimidire tre petardi modificati contro le istituzioni e la Polizia. Con questa accusa sono stati denunciati due esponenti dell'antagonismo di estrema sinistra di casa nostra: si tratta di due perugini di 24 anni (a Ferro di Cavallo) e 21 anni (residente alla Cupa) che avevano progettato questo atto per scopi ancora da chiarire. Ma non è mistero che in questi giorni si sta svolgendo un processo su cellule anarchiche-terroristiche che si muovevano nel capoluogo e nel resto dell'Umbria. La Digos li ha incastrati grazie a delle telecamere sia in centro storico - primo scoppio contro il posto fisso di polizia di piazza Danti -, davanti la Questura - secondo scoppio - e nel piazzale delle Poste di via Mario Angeloni. 

I due estremisti si muovevano a bordo di un furgone bianco. A loro carico sono state eseguite perquisizioni domiciliari nel corso delle quali sono stati sequestrati capi di abbigliamento utilizzati al momento dell’azione. Dall’esame dei frammenti residui delle esplosioni, raccolti in sede di sopralluogo di Polizia Scientifica, è stato accertato l’utilizzo di due diversi artifizi, oggi non più commercializzati, per cui i due giovani sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di “Accensioni ed esplosioni pericolose” previsto e punito dall’articolo 703 del codice penale. Ma la Digos vuole capire se negli ambienti degli anarchici e degli antagonisti si stia mettendo in moto un'azione mirata di stampo terroristico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento