Cronaca

Pesta a sangue la compagna e la costringe a una vita d'inferno: 45enne denunciato e subito espulso

Gli agenti hanno salvato una donna italiana di 53 anni dal compagno violento, un algerino di 45 anni, con numerosi precedenti di polizia, anche a danno di un'altra vittima

Lei lo chiamava 'mostro'. La polizia di Perugia lo ha bloccato e subito espulso. Gli agenti hanno salvato una donna italiana di 53 anni dal compagno violento, un algerino di 45 anni, con numerosi precedenti di polizia, anche a danno di un'altra vittima. La donna nei giorni scorsi ha chiamato il 113 per chiedere aiuto e gli uomini della Squadra Volante si sono precipitati da lei. Il 45enne è riuscito a scappare poco prima dell'arrivo dei poliziotti, rubandole le chiavi di casa. Gli agenti hanno soccorso la donna, picchiata per l'ennesima volta, e l'hanno convinta a sporgere denuncia. 

La caccia al 45enne si è conclusa all'alba: i poliziotti sono riusciti a catturarlo proprio nell'abitazione della donna. Dai controlli effettuati in Questura è risultato irregolare sul territorio nazionale.

Denunciato per maltrattamenti in famiglia ed espulso dal Prefetto di Perugia. Su ordine del Questore di Perugia, il 45enne è stato portato al Centro di Identificazione e di Espulsione di Macomer in Sardegna per il rimpatrio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesta a sangue la compagna e la costringe a una vita d'inferno: 45enne denunciato e subito espulso

PerugiaToday è in caricamento