La vacanza al mare diventa un incubo: perugini aggrediti e rapinati dal "branco"

Da Perugia al mare per godersi l’estate. Poi l’aggressione. La vacanza a Riccione di tre perugini diventa un incubo: rapinati fuori da un locale da un gruppo di stranieri

Da Perugia al mare per godersi l’estate. Poi l’aggressione. La vacanza a Riccione di tre perugini diventa un incubo: rapinati fuori da un locale da un gruppo di stranieri.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti i tre giovani sono stati avvicinati da un gruppo di stranieri davanti a un locale notturno. Gli stranieri si sono avvicinati, fingendo di fare amicizia. Poi gli abbracci e le strette moleste. Infine, l’aggressione: uno degli stranieri, poi fermato e arrestato, avrebbe sferrato un colpo all’addome di uno dei perugini e gli avrebbe strappato dal collo due collane.

I ragazzi sono stati soccorsi dalla polizia, che ha rintracciato e arrestato uno degli aggressori, riconosciuto dai perugini. Gli altri, invece, sono svaniti nel nulla. Il 37enne arrestato, individuato dagli agenti, ha aggredito la Volante con una bottiglia spaccata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento