Cronaca

Vuole bere gratis, molesta la barista e aggredisce i poliziotti: arrestato 35enne

E' successo in pieno centro: arrestato e rinchiuso nel carcere di Capanne

Pretende di bere gratis al bar, molesta la barista e aggredisce i poliziotti: arrestato e rinchiuso in carcere in attesa del processo. E' successo sabato pomeriggio, in pieno centro a Perugia. L'uomo, un 35enne di origini gambiane, richiedente asilo per motivi umanitari e con diversi precedenti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, furto, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale e ubriachezza molesta, ubriaco, ha scatenato il caos nel bar aggredento la barista e gli avventori per avere da bere gratis. 

All'arrivo dei poliziotti l'atteggiamento non è cambiato. Ha iniziato a urlare e minacciare di morte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Perugia, diretto dal commissario Monica Corneli. Poi ne ha colpito uno. E ha continuato durante il trasporto in Questura e dentro gli uffici, colpendo suppellettili e pareti. Le minacce di morte ai poliziotti sono andate avanti fino all'arresto per  il reato di resistenza, violenza e minacce gravi a Pubblico Ufficiale. 

Giudicato per direttissima, è stato rinchiuso nel carcere di Capanne fino al 13 luglio, data dell'udienza, in esecuzione della misura di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice. Al vaglio la posizione di richiedente asilo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole bere gratis, molesta la barista e aggredisce i poliziotti: arrestato 35enne

PerugiaToday è in caricamento