Cronaca

Coronavirus, perugino muore dopo il contagio. Romizi: "Siamo vicini alla famiglia. Restate in casa"

Oltre ad esprimere vicinanza alle famiglie delle persone scomparse, ha rivolto un pensiero agli operatori sanitari in prima linea

Il numero dei morti per coronavirus in Umbria cresce ogni giorno: alle 8 di questa mattina abbiamo toccato quota 16 vittime, 3 in più rispetto a ieri. Perugia è una delle città più colpite dai lutti. L'ultimo riguarda un anziano che nella notte ha perso la vita dopo alcuni giorni di ricovero all'Ospedale Santa Maria della Misericordia. Il sindaco Romizi appresa la notizia ha voluto esprimere il suo cordoglio: "In questi ultimi giorni continuiamo a registrare altre vittime del Covid 19 anche nella nostra città. Tra queste, ci é giunta notizia della morte di un nostro concittadino la scorsa notte. Alla famiglia - sono le parole del Sindaco Andrea Romizi- voglio esprimere la vicinanza mia personale e di tutta la città di Perugia".

"Nel ribadire il cordoglio a tutte le famiglie - ha concluso Romizi - che hanno perso un proprio caro in questa particolare emergenza, richiamo tutti al rispetto delle regole decise dal governo italiano e all’impegno di restare a casa. Ringrazio ancora una volta tutto il personale sanitario che si sta adoperando senza sosta nella nostra città come in tutta Italia per curare chi ne ha bisogno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, perugino muore dopo il contagio. Romizi: "Siamo vicini alla famiglia. Restate in casa"

PerugiaToday è in caricamento