Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

INVIATO CITTADINO Non sostate in viale Sant’Antonio... altri furti nelle auto, altri finestrini infranti

Non sostate in viale Sant’Antonio, verso la Porta omonima. Facilmente vi spaccano i cristalli. È accaduto più d’una volta, in vari punti della città. Ma le effrazioni sono tanto più frequenti, quanto più l’area di sosta è isolata e sfugge al controllo sociale. Accade spesso in quella bretella che collega piazza Fortebraccio con via San Giuseppe e il Toppo di Monteluce. Molti la percorrono per arrivare a via Bonacci Brunamonti. Ma di notte è il deserto.

Spesso, durante le ore della notte, i balordi prendono di punta le vetture e ne sfasciano i vetri per rimediare solo qualche spicciolo. Tanto la gente lo sa e non lascia in macchina oggetti di valore. Ieri l’effrazione è invece avvenuta in pieno giorno. La vettura colpita era in sosta nell’area riservata ai residenti.

Conoscendo i giri dello spaccio, i borgaroli ritengono di averne individuato l’autore. Si tratterebbe di un tossico, noto anche alle forze di polizia. Costui è solito rifornirsi al Largo della Pesa, tra i vicoli di via Bella e via dei Ciechi. Spesso, per rimediare qualche soldo, da strage di finestrini o oblò. “Dove lui passa… lascia il segno!”, commentano quanti ne conoscono le abitudini.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Non sostate in viale Sant’Antonio... altri furti nelle auto, altri finestrini infranti

PerugiaToday è in caricamento