menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via di Francesco tra Pianello e Ripa, tre nuove aree di sosta per i pellegrini, migliorato camminamento per bici e cavalli

Annunciato il rifacimento della segnaletica sulla via, per facilitarne una migliore fruizione da parte del turista.

Una nuova passerella in acciaio, al posto di quella di legno, per consentire un transito sicuro non solo per gli amanti delle escursioni a piedi, ma anche per bici e cavalli. L'opera è stata realizzata lungo Via di Francesco, nel tratto che da Pianello si dirige verso Ripa. I lavori - eseguiti direttamente con mezzi e personale del Cantiere comunale - hanno, inoltre, permesso di ripristinare il piano viabile di un bel tratto del percorso e la realizzazione di tre aree di sosta. All’inaugurazione, insieme a molti cittadini della zona, erano presenti l’assessore Otello Numerini, i consiglieri comunali Davide Bonifazi, Gino Puletti e Federico Lupatelli, quest’ultimo consigliere delitto alle aree verdi, il tecnico comunale che ha diretto i lavori Oliviero Fusini, la presidente della Pro Loco Cristina Chiarulla e, in rappresentanza di Sviluppumbria, Giulianelli.

“L’intervento di riqualificazione di questo tratto di competenza comunale della via di Francesco -ha detto l’assessore Numerini- vuole essere non solo un gesto di attenzione verso il territorio da parte dell’amministrazione, ma il segno dell’impegno a valorizzare e favorire quel turismo naturalistico che, oggi ancora di più, é importante x lo sviluppo delle comunità locali e per la promozione del territorio, che proprio x questo necessita di particolare  attenzione da parte delle istituzioni.” Attenzione confermata anche dalla dott.ssa Giulianelli di Sviluppumbria, che ha definito la riqualificazione del tratto di Pianello della via di Francesco un importante tassello di quello che è un prodotto di punta della Regione in ambito turistico. “La Via di Francesco -ha spiegato- negli ultimi anni ha portato un rilevante numero di turisti nella nostra regione. Nel 2019 circa 10.000 persone di cui 4.500 con la certificazione rilasciata dal sacro convento di Assisi.” Giulianelli ha anche annunciato il rifacimento della segnaletica sulla via, per facilitarne una migliore fruizione da parte del turista.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento