rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Come su Amici Miei utilizzava la tecnica del "Rigatino", fuga dall'albergo senza pagare. Ma stavolta è andata male...

La tecnica era di quelle impeccabile ma è stavolta un 36enne italiano, già denunciato, è stato sfortunato...

Aveva chiesto in prestito il telefono a un ragazzo per prenotare la stanza di una struttura ricettiva. L’uomo, un cittadino italiano – di 36 anni, dopo aver trascorso la notte nella struttura si era allontanato senza pagare facendo perdere le proprie tracce. La proprietaria della struttura aveva quindi cercato di contattarlo richiamandolo al cellulare ma era rimasta sorpresa quando, a rispondere alla chiamata, era stato un giovane, totalmente ignaro della vicenda. Il giovane aveva spiegato di non aver soggiornato nella sua struttura, bensì un uomo – a lui sconosciuto – al quale aveva prestato il telefono per effettuare la prenotazione.

La donna, presentatasi in Questura per formalizzare la querela, ha riferito agli agenti quanto accaduto, spiegando che, al momento del check out, il 36enne si era dileguato di corsa. Dopo qualche giorno, il ragazzo che aveva aiutato l’uomo prestandogli il telefono, mentre era intento a passeggiare nei pressi del Tribunale di Perugia, ha notato il 36enne in compagnia di due ragazzi. Dopo aver avvisato i propri genitori, questi hanno immediatamente chiamato la Polizia di Stato richiedendo l’intervento di una volante.

Giunti sul posto, gli agenti hanno ascoltato il ragazzo su quanto accaduto qualche giorno prima, indicando poi il 36enne che, in quel momento, era intento a parlare con due ragazzi. Gli operatori hanno avvicinato l’uomo, apprendendo dai due giovani – fermi in quel momento con lui – che li aveva avvicinati per chiedere loro di poter effettuare una chiamata con il loro telefono perché il suo cellulare era scarico e aveva necessità di prenotare un albergo per trascorrere la notte.

I poliziotti, a quel punto, hanno identificato l’uomo constatando che, oltre essere gravato da numerosi precedenti di polizia per insolvenza fraudolenta, aveva a suo carico anche un provvedimento di rintraccio in atto. E anche a Perugia si è beccato una denuncia per il reato truffa ma a piede libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come su Amici Miei utilizzava la tecnica del "Rigatino", fuga dall'albergo senza pagare. Ma stavolta è andata male...

PerugiaToday è in caricamento