Cronaca

Truffa a Perugia: "Suo figlio ha avuto un incidente, ci dia 5mila euro o finisce in carcere"

L'anziana signora, però, non è caduta nella trappola e ha sporto denuncia: ecco come agiscono per raggirare le vittime

Fortunatamente la signora di Perugia non è caduta nella trappola. Così, questa volta, i tre truffatori che pensavano di raggirarla sono rimasti a mani vuote. E la polizia adesso è sulle loro tracce.

Ecco la tecnica che hanno utilizzato, come ricostruito dagli agenti della Questura di Perugia: “Con una telefonata ad una anziana madre all’ora di pranzo un avvocato annuncia, per conto del figlio, di un incidente stradale; tranquillizza la donna sulle condizioni di salute del figlio ma precisa che occorrono subito 5000 euro per risarcire il danno e per chiudere senza gravi conseguenze l’incidente”.
E ancora: “L’avvocato riferisce al telefono che era stato il figlio a fornirgli il numero di telefono perché l’anziana madre era l’unica che poteva risolvergli urgentemente il problema, per evitare di essere condotto in carcere”.

Poi il secondo passo del piano: “Poco dopo una ulteriore chiamata dell’avvocato sollecita i soldi;  passa al telefono il Maresciallo dei Carabinieri che con tono autoritario riferisce che se non arrivavano i soldi avrebbe portato il figlio in carcere; per cortesia gli passa al telefono il figlio per pochi secondi, utili per dire “ Mamma Aiutami””. Ma non ha funzionato. La signora ha intuito la verità e ha deciso di far venire la figlia a casa dicendole di essere vittima di una truffa. Quindi la denuncia alla polizia per l’avvio delle indagini sul trio di truffatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa a Perugia: "Suo figlio ha avuto un incidente, ci dia 5mila euro o finisce in carcere"

PerugiaToday è in caricamento