menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mangiano funghi velenosi e si sentono male, quattro persone finiscono in ospedale

Il week end si è interrotto drasticamente per una famiglia romana e per un uomo di Todi, per colpa di un pasto a base di funghi velenosi. Ora i quattro, due donne e due uomini, si trovano ricoverati all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per una sindrome gastroenterica

Il week end si è interrotto drasticamente per una famiglia romana e per un uomo di Todi, per colpa di un pasto a base di funghi velenosi. Ora i quattro, due donne e due uomini, si trovano ricoverati all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per una sindrome gastroenterica.
Funghi che sarebbero stati raccolti in un bosco nelle campagne della Media Valle del Tevere. La giovane coppia residente nella capitale, di 37 e 38 anni, assieme alla mamma dell'uomo di 63 anni aveva deciso di trascorrere il fine settimana a Todi, ospiti di amici. Due ore dopo il pasto di mezzogiorno hanno accusato disturbi intestinali e vomito.
Allarmati si sono messi in contatto con la centrale del 118 che, in un primo momento li ha trasportati all'ospedale di Pantalla. Visto che il quadro appariva complesso e nel timore che si rendesse necessario l'intervento del centro anti-veleno di Milano, i quattro sono stati trasferiti al pronto soccorso dell'ospedale di Perugia, dove il medico di turno Massimo Siciliani provvedeva a somministrare loro carbone attivo e disponeva una lavanda gastrica.

Le condizioni dei pazienti , come riferisce una nota dell'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia, nel giro di poche ore sono migliorate, ma si è reso ugualmente necessario il ricovero ospedaliero per monitorare i parametri vitali a distanza di tempo dalla intossicazione. La famiglia romana e l'uomo di cui erano ospiti, si trovano ora nella struttura complessa di Medicina del Lavoro del professor Giacomo Muzzi. Solo nella giornata di oggi, domenica primo novembre, si saprà se la brutta avventura si concluderà con il ritorno a casa, oppure ci sarà bisogno di ulteriori accertamenti e terapie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento