rotate-mobile
Cronaca

Perugia, tocca il seno a una ragazza e picchia il fidanzato che la difende: condannato

L'imputato era accusato di violenza sessuale, percosse e di aver minacciato la coppia sui social

Condannato a 1 anno e dieci mesi di reclusione per violenza sessuale, con interdizione dai pubblici uffici, ma con sospensione della pena e non menzione. È la sentenza emessa nei confronti di un tunisino di 33 anni, difeso dall’avvocato Francesco Maggiolini, accusato di “avere con violenza costretto” una donna “a subire atti sessuali, consistiti nel repentino toccamento del seno” e per avere percosso “con calci e pugni” il fidanzato della donna che era intervenuto per difenderla. Nel capo d’imputazione veniva anche contestato il reato di minaccia nei confronti della donna e del fidanzato “con la frase ti ammazzo, muori figlio di put…” e poi scrivendo sul profilo Facebook del ragazzo la frase “figlio di put… sei un morto”.

I fatti contestati sono avvenuti a Perugia l’8 maggio del 2016.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, tocca il seno a una ragazza e picchia il fidanzato che la difende: condannato

PerugiaToday è in caricamento