menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quella Perugia francese dove si onora il grifo, la torta al testo e il cioccolato

Nella regione Rhȏne Alpes  vi è la città di Pérouges. Si tratta di un piccolo borgo che si trova a soli 40 minuti da Lione

Quella Perugia in Francia. Si fa la torta al testo, si produce la cioccolata, si adora il Grifo (presente nello stendardo), si fanno rievocazioni. 1 Immagine di Perugia francese-2Chiamarla sorella è poco. Forse “gemella” è più ragionevole. A meno che non si tratti di caso fortuito. Ma, come si dice, “tre indizi fanno una prova” e in questo caso gli indizi sono ben più di tre. Renato Spagliccia, dentro il gruppo fb Amici dell’Accademia del Dónca, ci ricorda che nella regione Rh?ne Alpes  vi è la città di Pérouges. Si tratta di un piccolo borgo che si trova a soli 40 minuti da Lione. Prima della fondazione del borgo, tra la fine del XV e XVI secolo, la zona era denominata Péroges  e comprendeva un vecchio castello.

Scrive Renato: “La ristrutturazione della città è stata fatta in modo tale che ogni dettaglioAntichi edifici bis-2 faccia riferimento all’epoca medievale: dalle insegne, alla calligrafia dei menù, all’arredamento di bar e ristoranti, fino alla vendita di tuniche e vestiti in stile medievale”. Certamente artificioso, ma efficace. Tanto che è proprio questa facies a farla vivere di turismo. L’economia è prevalentemente fondata sull’artigianato, specialmente la tessitura. Il suo aspetto medievale ne fa luogo privilegiato come location cinematografica e televisiva. Uno per tutti, il film “I tre moschettieri” da Dumas. Fra le attrattive: la chiesa, il castello, il museo, la torre, la cinta muraria, il giardino medievale (come a San Pietro).

Specialità culinaria la “Galette de Pérouges”, un dolcetto tipico della zona, brioche con perouges-20196_w800 Grifo-2zucchero e burro. Anche qui, come nella nostra Perugia, una rievocazione storica, fasulla ma efficace, tenuta nel mese di giugno. Noto il festival musicale Printemps de Pérouges, a maggio-giugno. L’amica Maria Grazia Scapicchi scrive: “Ci sono stata alcuni anni fa. È un bellissimo borgo fortificato. Preparano addirittura la torta al testo (identica) ma è zuccherata. Appena fuori dall'abitato c'è una fabbrica di cioccolato! Il padrone del piccolo relais del posto era in relazione con l'hotel Grifone di Perugia”. Cosa chiedere di più? Scopriamo parentele inusitate e non possiamo che compiacercene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento