Cronaca

E' a Perugia uno dei più importanti sexy shop d'Europa: il Paradise, storia di una rivoluzione sessuale

Viaggio nello storico locale commerciale dell'Eros che dal 1989, senza mai nascondersi, asseconda i desideri delle coppie o dei single del Centro Italia

Al sexy shop Paradise di Perugia

È a Perugia il più importante sexy shop europeo. Si tratta del Paradise in San Sisto. Esercizio che vanta una longevità di oltre un quarto di secolo e una clientela fidelizzata, proveniente perfino da fuori regione. Ci dichiarò tempo fa uno dei titolari: "Fummo dei pionieri quando, nel lontano 1989, ci lanciammo nel business.  Certamente fu una scommessa vincente, se è vero che oggi siamo uno degli negozi più grandi e forniti in Europa e nel mondo".

E non si tratta di un luogo di seconda scelta, ma di una vera chicca. Se è vero quello che dice un socio dell'azienda. "In giro, in Italia e in Europa, ci sono esercizi squallidi, relegati in quartieri ghetto e negli scantinati. Noi, al contrario, offriamo una sede ampia, signorile, luminosa, disposta su due piani. I clienti entrano senza timori e pregiudizi: nessuno chiede loro le generalità. L'unica limitazione è il divieto d'ingresso ai minori: un aspetto al quale prestiamo molta attenzione".

Il settore che più risente della crisi è quello del videonoleggio, dato che ormai il porno è facilmente scaricabile dal web. Ma qui funziona anche quello. Come? Stop alle tessere nominative, perché il cliente può desiderare l’anonimato. Hanno trovato una soluzione pratica ed economica potendo disporre di oltre 30.000 pezzi, distinti per preferenze.

Il merchandising è stratosferico: un eccezionale supermercato di tutto quanto attiene al sesso, tenendo conto delle specifiche preferenze. Ci sono anche i gadget da ridere, del costo pochi euro: quelli che i giovani si regalano per i 18 anni. Per le feste di addio al nubilato o al celibato: bambole o toys, accessori sfiziosi e divertenti. Oggettistica importata da tutto il mondo e consegnata in esclusiva da un distributore nazionale. Con vendita – per i più riservati – anche via web.

La clientela è affezionata ed entra senza alcun imbarazzo, sapendo di trovare discrezione e gentilezza. Giungono donne e uomini di tutte le età, da soli o in compagnia. Coppie che accedono disinvoltamente al reparto "mascheramenti". Qui si può scegliere tra completini da cameriera, infermiera, coniglietta, poliziotta.

Ma anche lui, per apparire più macho, può camuffarsi da Superman, agente segreto o, se lo desidera, da schiavo (lacci e catene rigorosamente verosimili). Negli espositori in mostra: scarpe con tacchi vertiginosi, per taglie extra large o filiformi. Perché nessuna donna disperi di non poter risultare seduttiva e provocante. Insomma: un assortimento per feste sfiziose ed “eleganti”!

Qui si sono realizzati eventi speciali per attirare clienti: incontri con le più note star del settore, specialmente donne. Ci sono passate Ilona Staller (Cicciolina), Eva Henger e altre dive legate alla "scuderia"; di Riccardo Schicchi e ad altre case di produzione.

Alle pareti, numerosi manifesti con dedica e il segno delle labbra rossettate. Ad esempio, poco tempo fa è venuta la star di settore Erica Bella (in foto con uno dei titolari) e hanno fatto il pieno. Il livello socio-economico della clientela? Trasversale alle categorie e alle professioni. La varietà merceologica e l'ampia gamma dei prezzi (da pochi euro, fino a prodotti piuttosto costosi) fanno da collante interclassista. Insomma, i Perugini non rinunciano ai propri sfizi e si dedicano volentieri alle passioni più segrete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' a Perugia uno dei più importanti sexy shop d'Europa: il Paradise, storia di una rivoluzione sessuale

PerugiaToday è in caricamento