Controlli a tappeto in strada: due perugini perdono patente e auto, straniero super "armato"

Passate al setaccio le principali strade di  Fontivegge, Sant’ Andrea delle Fratte, Castel del Piano e San Sisto.

Controlli a tappeto lungo le strade di  Fontivegge, Sant’ Andrea delle Fratte, Castel del Piano e San Sisto. I militari dell'Arma ha intercettato un'auto guidata da uno straniero - di passaporto macedone - al cui interno erano state nascoste n tre roncole di genere proibito. Sono state immediatamente sequestrate e lo straniero è stato denunciato per il reato di porto abusivo di arma e strumenti atti ad offendere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ha voluto spiegare ai militari a cosa gli servissero quelle tre roncole che sono considerate delle armi a tutti gli effetti. Sempre durante i controlli effettuati sulle principali arterie stradali della città, i carabinieri hanno ritirare due patenti e sequestrare le rispettive autovetture a due giovani perugini dato che sono stati fermati alla guida in stato di ebrezza alcolica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento