Detenuto a Perugia cerca di fregare la polizia per non essere rimpatriato: beccato

Dice agli agenti di essere Georgiano, ma non è vero: identificato e rispedito in Grecia dal porto di Ancona

Al porto di Ancona lo conoscono bene e lì la polizia lo ha arrestato per favoreggiamento dell'Immigrazione clandestina due anni e mezzo fa con le generalità di un cittadino della Georgia.

Un anno fa l’uomo era stato trasferito al Carcere di Capanne di Perugia. Avvicinandosi la data della sua scarcerazione l’Ufficio Immigrazione, diretto dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca, ha avviato le procedure per il suo rimpatrio, ma lo straniero si è opposto  dichiarandosi georgiano. Le autorità consolari di Tblisi, dal canto loro, si oppongono al suo trasferimento in quel Paese perché non censito tra i propri cittadini.

Gli agenti dell’Ufficio Immigrazione allora si mettono alla ricerca di qualche indizio e scoprono che al momento dell’arresto parlava bene in greco. I riscontri con le autorità greche sono positivi e si accerta la sua reale identità e nazionalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uscita dal carcere di Perugia per fine pena è coincisa con il suo rimpatrio in Grecia; per ironia della sorte proprio imbarcandosi al porto di Ancona, luogo dove si era interrotta la sua carriera criminale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento