Armato di coltello rapina il supermercato: accerchiato e immobilizzato dai dipendenti

Arrestato un pregiudicato 21enne: ecco come voleva ripulire il Superconti di via Settevalli

Rapina in pieno giorno al supermercato “Superconti” di via Settevalli, a Perugia. Un cittadino tunisino 21enne è finito in manette.

I fatti – Intorno all’ora di pranzo di ieri, domenica 27 dicembre, il pregiudicato si è intrufolato nello spogliatoio riservato ai dipendenti del supermercato, forzando diversi armadietti e rubando tutto ciò che gli capitava tra le mani: portafogli, soldi, cellulari. Alcuni dipendenti, hanno subito accerchiato il malvivente riuscendo a immobilizzarlo, nonostante il delinquente avesse in mano un coltello.
Poi la chiamata al 112. In pochissimi secondi i carabinieri sono arrivati al supermercato e hanno fermato il tunisino con 4 portafogli, un telefono cellulare e la somma contante di 315 euro raccolta in fascette. Arrestato e spedito nel carcere di Capanne. L’uomo dovrà rispondere del reato di rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento