menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccordo da incubo, la situazione peggiora: nuovi cantieri pronti a partire

Lunedì 23 novembre al via i lavori di ammodernamento della galleria “Volumni”, sul raccordo Perugia-Bettolle, tra Piscille e Ponte San Giovanni. Poi toccherà a Passignano

Pensavate fosse in incubo? Adesso dovrete ricredervi. Andrà molto peggio. Per dirlo in altre parole, entra nel vivo la prima fase dei lavori di riqualificazione del raccordo Perugia-Bettolle, nel tratto che funge da tangenziale alla città di Perugia. Dopo l’avvio del cantiere per l’adeguamento delle barriere di sicurezza del viadotto “Genna”, attualmente in corso tra Ferro di Cavallo e Madonna Alta, lunedì prossimo, 23 novembre, saranno avviati gli interventi di ammodernamento degli impianti tecnologici della galleria “Volumni”, tra gli svincoli di Piscille e Ponte San Giovanni (innesto E45). Traduzione: era solo l’aperitivo, gente. Adesso sì che si fa sul serio.

I lavori, spiegano dall’Anas riguarderanno, in particolare, “la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione con tecnologia led, il rivestimento delle pareti con pannelli illuminotecnici che aumentano la luminosità e facilitano la pulizia ordinaria, l’installazione di segnaletica luminosa utile in caso di emergenza (vie di fuga) e di pannelli a messaggio variabile per fornire indicazioni in tempo reale agli automobilisti, oltre al rifacimento dell’impianto elettrico, aumentando la visibilità e il comfort di guida in galleria. Sarà inoltre realizzato un impianto antincendio con rilevamento automatico, un impianto di videosorveglianza e colonnine SOS con collegamento telefonico, oltre al ripristino del piano viabile e della segnaletica orizzontale. I nuovi impianti ed i sistemi di sicurezza saranno monitorati in tempo reale, 24 ore su 24, dalla Sala Operativa Compartimentale Anas di Ponte San Giovanni”.

E quindi, che fare? “Per consentire lo svolgimento delle lavorazioni – spiegano dall’Anas - sarà chiusa una carreggiata in corrispondenza della galleria (dal km 56,800 al km 58,350), con transito consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta per la durata complessiva dell’intervento, prevista in 6 mesi. Trattandosi di lavori che prevedono una fase preliminare di demolizione, è tecnicamente impossibile suddividere le lavorazioni in singole fasi di breve durata per limitare il cantiere all’orario esclusivamente notturno. Compatibilmente con l’avanzamento degli interventi, il cantiere potrà comunque essere sospeso durante le festività natalizie al fine di contenere i disagi al traffico”.

In considerazione dei possibili (cioè certi) impatti sulla circolazione è operativo il “Piano di gestione del traffico e delle emergenze, elaborato e condiviso con tutti gli Enti competenti, con lo scopo di fornire indicazioni operative volte a consentire una risposta adeguata e rapida al verificarsi di eventi con ricadute pesanti sul traffico durante lo svolgimento dei lavori, al fine di minimizzarne gli effetti. La Sala Operativa Compartimentale Anas monitorerà la situazione del traffico in tempo reale, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con l’ausilio delle telecamere poste lungo il tracciato e sui mezzi Anas, in stretto collegamento con le Forze dell’Ordine e gli altri soggetti sopra citati. L’informazione tempestiva sarà garantita da Pannelli a Messaggio Variabile sia fissi che mobili, posti lungo il tratto interessato nonché dal Cciss e dai mezzi di informazione”.

E ancora l’Anas: “A seguire saranno avviati - come noto - analoghi interventi nella galleria “Passignano”, tra gli svincoli di Passignano Est e Tuoro, completando così l’avvio della prima fase del piano di riqualificazione del raccordo autostradale Perugia-Bettolle, finalizzato al miglioramento del livello di servizio e all’innalzamento degli standard di sicurezza della circolazione lungo la direttrice”.

La seconda fase, invece, “sarà avviata nella seconda metà del 2016 e riguarderà la sostituzione delle barriere laterali di sicurezza sul viadotto "Ellera", in prossimità dello svincolo di Corciano, e l’ammodernamento degli impianti tecnologici della galleria “Prepo”, tra gli svincoli di Piscille e Prepo. Nell’ambito dello stesso piano sono già stati completati negli ultimi due anni lavori per un valore di 3,3 milioni di euro, mentre l’investimento complessivo per i lavori attualmente in corso e di prossimo avvio ammonta a 20 milioni di euro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento