menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, molti supermercati chiusi domenica prossima: ecco chi ha aderito all'accordo proposto dai sindacati

L'annuncio è stato dato dal maggiore sindacato dei lavoratori, la Cgil. Ma non tutti i supermercati resteranno chiusi

Grandi marchi della distrubuzione comune Coop, Conad, gruppo Gmf (Emi, Hurrà e C&C), Oasi, Tigre, Eurospin e Gala (e altre sigle meno radicate sul territorio umbro) domenica prossima resteranno tutte rigorosamente chiuse a Perugia e provincia. E' il frutto di un accordo basato sul benessere dei lavoratori che in questo periodo di emergenza sanitaria sono in prima linea.

L'annuncio porta la firma della Cgil: “È un risultato importante e per nulla scontato della forte pressione che insieme alle lavoratrici e ai lavoratori, insieme ai sindacati del commercio, abbiamo messo in campo dall’inizio dell’emergenza - ha afferma Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil di Perugia - Un risultato dalla doppia valenza, perché non solo consente a lavoratrici e lavoratori, che con grande sacrificio continuano a garantirci la possibilità di fare la spesa, di trascorrere una giornata a casa con le proprie famiglie, ma anche perché riduce sensibilmente gli spostamenti delle persone e delle merci, con un effetto importante anche sulla logistica”.

Tra i grandi marchi che invece resterà aperto è la Lidl ma probabilmente anche altri punti vendita non citati però nell'accordo sindacale.  “Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo risultato con il coinvolgimento di praticamente tutte le realtà della Gdo umbra - commenta Riccardo Giulivi, segretario generale della Filcams Cgil di Perugia - ma non manca purtroppo un’eccezione, che dobbiamo stigmatizzare: Lidl ci ha infatti comunicato che intende aprire comunque domenica, anche se con orario ridotto. Una scelta francamente non comprensibile - conclude il sindacalista - che penalizza oltremodo lavoratrici e lavoratori di quell’azienda e dimostra uno scarso senso di collaborazione in un momento che richiederebbe invece di remare tutti dalla stessa parte”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento