rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

"Aiutatemi mi vuole uccidere, chiamate la Polizia": si salva chiedendo aiuto dalla finestra. L'ex compagno "condannato" al braccialetto elettronico

Dopo mesi di minacce e violenze, l'ultima aggressione ad ottobre, un 31enne perugino finisce nel mirino della Procura per le accuse di stalking

Condannato al braccialetto elettronico dopo aver picchiato, minacciato e reso la vita impossibile alla giovane ex fidanzata che ha presentato una serie di denunce contro lo stalker nel giro di diversi mesi. Le forze dell'ordine hanno verificato punto su punto le vessazioni subite dalla donna. Ma decisiva è stata l'ultima e violenta azione dell'ex - un 31enne italiano senza precedenti - che è entrato nell'abitazione con la forza, poi ha preso per il collo della donna quasi fino a soffocarla. La donna però è riuscita a liberarsi e ha chiesto aiuto dalla finestra.

A quel punto lo stalker spaventato se ne è andato. "Stavolta mi sono salvata ma la prossima volta finirà male, aiutatemi": ha riferito la donna alle forze dell'ordine nel denunciare l'aggressione che era avvenuta lo scorso ottobre. La Procura stavolta non si è limitata alla denuncia e ai divieti di avvicinamento alla vittima e di contattarla con qualsiasi mezzo, ma ha optato per il braccialetto elettronico che consentirà di controllare ogni spostamento del 31enne a maggiore tutela dell'incolumità dell'ex compagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiutatemi mi vuole uccidere, chiamate la Polizia": si salva chiedendo aiuto dalla finestra. L'ex compagno "condannato" al braccialetto elettronico

PerugiaToday è in caricamento