menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte San Giovanni, bimba di un anno abbandonata sul marciapiede

Denunciato un 19enne per abbandono di minore: è il cugino della piccola. Si è distratto un attimo e la piccola è scappata

Un residente chiama la polizia per segnalare una bambina di un anno lasciata sola sul marciapiede e la Volante, nella mattinata di giovedì 16 luglio, si precipita a Ponte San Giovanni. Arrivati sul posto nel giro di pochi minuti, gli agenti non hanno trovato la piccola, perché, come spiegato loro dal perugino che li aveva chiamati, nel frattempo si era fatto vivo il giovane cugino della bimba, che l’aveva ripresa con sé.

Si tratta di un 19enne senza fissa dimora, che vive in un camper parcheggiato a pochi metri dal luogo dell’intervento. Così i poliziotti hanno subito verificato se la bambina fosse presente all’interno del camper e se fosse in buoni condizioni. Alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti, il 19enne ha risposto che la bimba è la sua cuginetta e che nella giornata di ieri i suoi genitori gli avevano chiesto di prendersene cura, dovendo sostenere delle visite ospedaliere.

Tuttavia, malgrado gli fosse stata affidata la piccola, il giovane non è stato in grado di tenerla costantemente sotto controllo. Tanto che, sfruttando un suo momento di distrazione, la bimba è scesa dal camper e ha fatto qualche passo sul marciapiede, fino a quando non è stata notata dal residente di Ponte San Giovanni. A questo punto, verificato il rapporto di parentela e la veridicità della storia, la Volante ha lasciato la bimba in consegna al cugino, ammonendolo affinché prestasse maggiore attenzione. Inoltre, la Polizia ha proceduto all’inevitabile denuncia del ragazzo per il reato di abbandono di minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento