Cronaca

Consiglio comunale, passa la pratica Tari: le scadenze dei pagamenti. Bertinelli: "Conguaglio rimandato"

Ma è scontro con gli esponenti del 5 Stelle: "Confermati gli aumenti nonostante la crisi per famiglie e aziende"

Approvata in consiglio comunale la pratica per la definizione delle scadenze di versamento per l’anno 2021 della Tari. Sarà possibile pagare la tariffa sui rifiuti con due modalità: in una rata unica entro il 16 giugno prossimo, oppure in quattro rate al 31 maggio, 31 luglio, 30 settembre e 30 novembre. L’importo da versare per l’anno in corso sarà calcolato sulla base delle tariffe 2020, applicando l’eventuale conguaglio alle tariffe 2021 sugli avvisi di pagamento della prima rata relativa al 2022. L'assessore Bertinelli ha spiegato che l’eventuale conguaglio è stato posticipato al 2022 in modo da venire incontro alle esigenze di famiglie e operatori che si trovano in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria.

Fortemente contraria alla pratica Tari la consigliere del Movimento 5 Stelle Maria Cristina Morbello: "le tariffe tari 2021 permettono all’Amministrazione comunale di mantenere inalterati gli aumenti in bolletta. Una stangata per i contribuenti che il Comune doveva e poteva evitare visto che la pandemia sta colpendo duramente sia il tessuto economico che le singole famiglie". Il Comune, secondo Morbello, non ha quindi avuto alcuno slancio aggiuntivo sull’introduzione di nuove agevolazioni rispetto a quelle concesse dal Governo nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, passa la pratica Tari: le scadenze dei pagamenti. Bertinelli: "Conguaglio rimandato"

PerugiaToday è in caricamento