Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, prorogata a Perugia l'ordinanze anti-covid: dal coprifuoco alle aree interdette

La decisione presa dopo i dati sui contagi e dopo la decisione del comitato tecnico scientifico

Dopo la conferma per almeno un'altra settimana della zona rossa in tutta la provincia, anche il sindaco Romizi ha prorogato l'ordinanza anti-contagio per tutto il comune di Perugia fino al 28 febbraio prossimo. Sono confermati i seguenti divieti: la chiusura al pubblico per l'intera giornata, delle aree di seguito indicate: la scalinata della Cattedrale di San Lorenzo, sia nella parte che si affaccia su Piazza IV Novembre, che su quella che si affaccia su Piazza Danti, lasciando libero accesso alla Cattedrale; la scalinata di Palazzo dei Priori, lasciando libero accesso alla Sala dei Notari ed alla Sala della Vaccara; i Giardini Carducci; il percorso pedonale che collega i Giardini del Pincetto a Strada del Mercato. Confermato anche l'anticipazione del coprifuoco: invece che dalle 22 inizierà dalle 21  alle ore 05.00 del giorno successivo, salvo comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità ovvero motivi di salute, da dichiarare mediante autocertificazione.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, prorogata a Perugia l'ordinanze anti-covid: dal coprifuoco alle aree interdette

PerugiaToday è in caricamento