rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

Niente trasferimento all'estero del minore per seguire la madre: "Deve restare con il padre"

Lo sfogo della donna: "È giusto negare ad un ragazzo un’opportunità di studio e di crescita a livello internazionale e relegarlo alla vita nella provincia perugina?"

Gli affetti stabili o le opportunità date da un’istruzione internazionale? È quanto deve stabilire un giudice in sede di riforma della collocazione di un minore nel caso in cui uno dei genitori abbia l’opportunità di trasferirsi all’estero.

Dopo il caso della donna che doveva trasferirsi a Malta (LEGGI QUI) abbiamo raccolto la testimonianza di una madre che ha vissuto un’esperienza opposta.

Dopo la fine di un rapporto dal quale era nato un figlio, la donna si è sposata. E proprio il marito ha ricevuto una proposta di trasferimento in un Paese europeo, con tanti benefit, comprese una grande casa e l’iscrizione alle scuole internazionali.

Il racconto delle signora prosegue con il progetto di predisporre un piano che prevedesse l’opportunità per il ragazzo di passare le vacanze con il padre, ma anche di poter ospitare il genitore nel Paese dove era andato a vivere il minore.

L’ex compagno della donna, però, non è convinto e la vicenda finisce davanti al giudice con una richiesta di revisione del collocamento del minore, fino a quel momento assegnato alla madre e divieto di espatrio.

La sentenza di primo grado è in linea con le richieste dell’uomo: niente permesso a lasciare l’Italia in quanto il minore doveva concludere il ciclo di scuola media.

In appello le cose non sono cambiate. In mezzo c’è stato anche il Covid, con tutti i problemi di spostamenti, confinamenti in casa e didattica a distanza.

Lo sfogo della donna si conclude con una riflessione: “È giusto negare ad un ragazzo un’opportunità di studio e di crescita a livello internazionale e relegarlo alla vita nella provincia perugina?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente trasferimento all'estero del minore per seguire la madre: "Deve restare con il padre"

PerugiaToday è in caricamento