Cronaca

La Minimetrò spa risponde a Italia Nostra: "Creato allarme per nulla. Ecco perchè il nostro impianto è sicuro"

I vertici della società si dicono sgomenti per l'accostamento, in fatto di sicurezza e rischi, con la funivia del Mottarone evidenziata con lettere alle istituzioni dall'associazione che non ha mai amato il minimetrò

Le lettere al Prefetto, al Ministero dei Trasporti, alla Regione e al Sindaco di Italia Nostra sulla gestione sicurezza dell'impianto minimetrò erano destinate ad alimentare un dibattito ma soprattutto una presa di posizione da parte della minimetrò spa. Le due forze in campo da sempre non si guardano di buon occhio. Per quanto nelle lettere si ribadiva che non si voleva fare allarmismo... il tutto è stato inviato dopo la tragedia del Mottarone. Era inevitabile dunque una risposta puntuale ma anche polemica della società che gestisce l'impianto perugino. E così è stato. "Possiamo quindi anche comprendere l’avversione ideologica al Minimetrò, ma sfruttare una tragedia come occasione per creare allarme, anche se con discrezione, magari anche no": scrivono i vertici di minimetrò spa a Perugiatoday.it in quanto giornale che ha riportato la notizia dell'iniziativa di Italia Nostra. 

LA SPIEGAZIONE TECNICA E LA SICUREZZA - "Corre l’obbligo di stigmatizzare il modo, il metodo e la tempistica, ma soprattutto ci teniamo a fornire indicazioni oggettive che dimostrano la banale differenza fra l’impianto funiviario e il sistema di trasporto Minimetrò, nonché l’assoluta sicurezza ed affidabilità del nostro impianto costantemente manutenuto. In particolare, circa il riferimento tecnico attinente all'assenza di freno di emergenza automatico sulle cabine del Minimetrò, precisiamo che il sistema frenante dell'impianto attiene a diversa tecnologia funiviaria, ossia a quella dei sistemi con vetture ammorsate in maniera permanente, nei vari tratti di linea, alla fune traente.  Le singole vetture, infatti, sono dotate singolarmente di ruote di ritenuta al binario e di doppia morsa di attacco alla fune, la quale fune è unica e chiusa ad anello su di una lunghezza considerevole, quindi priva di attacchi puntuali".

Un botta e risposta che come sempre i lettori valuteranno per trarne le loro convinzioni. A noi spetta il dovere di raccontarvi quello che accade e si muove in città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Minimetrò spa risponde a Italia Nostra: "Creato allarme per nulla. Ecco perchè il nostro impianto è sicuro"

PerugiaToday è in caricamento