rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Minaccia di gettarsi da un cavalcavia, donna salvata dalla scorta del procuratore Sottani

La giovane era ferma sul raccordo Perugia-Bettolle all'altezza di Piscille

La scorta del procuratore generale presso al Corte d'appello Sergio Sottani ha salvato una donna che minacciava di gettarsi da un cavalcavia del raccordo Perugia-Bettolle.

Sarebbe stato lo stesso magistrato a segnalare la presenza della donna, nella zona di Piscille, alla sua scorta, Domenico Mesiti, Giulio Zazzaretti, maresciallo e appuntato dei carabinieri, e Massimo Vergari, sostituto commissario coordinatore della Polizia di Stato. Gli uomini si sono accorti che la giovane era scesa dall'auto finita contro il guard-rail e che aveva scavalcato il parapetto del cavalcavia. Alla vista della scorta la donna ha detto di non avvicinarsi.

Il personale della scorta del procuratore generale ha iniziato a parlare con la donna, cercando di farla ragionare, anche con la collaborazione di un cittadino che si era fermato nel frattempo.

Approfittando quindi di un momento di distrazione della giovane l'hanno afferata e affidata al personale del 118 intervenuto con un ambulanza e a due pattuglie della squadra volante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di gettarsi da un cavalcavia, donna salvata dalla scorta del procuratore Sottani

PerugiaToday è in caricamento