rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Chiesa perugina, il saluto del Vescovo ausiliare Marco Salvi: "Una bella comunità che mi ha fatto crescere nella fede e come uomo"

Le parole di ringraziamento dell'alto prelato al termine della celebrazione dell’Eucaristia della vigilia dell’Epifania del Signore nella cattedrale di San Lorenzo di Perugia

"Mi sono sempre confrontato con sincerità e leale spirito di collaborazione, consapevole che il dialogo è lo strumento fondamentale per costruire insieme. Ho incontrato interlocutori attenti ed interessanti alla ricerca del bene comune": con queste parole il Vescovo ausiliare, Marco Salvi, ha salutato al termine della messa in di Duomo, i fedeli perugini e tutti i parrochi e volontari della diocesi che ha servito per 4 anni. Dalla possima settimana farà ingresso nella sua nuova Diocesi di Civita Castellana.  

Alla Chiesa perugino-pievese  monsignor Salvi ha detto: "Esprimo la gratitudine verso questa Chiesa per come mi ha accolto, per la disponibilità incontrata, per la testimonianza ricevuta. Una bella comunità fatta di persone che ho visto appassionate per il Signore e per la Chiesa (anche nelle sue fragilità).
Sono grato perché sono cresciuto umanamente sia come fede sia per le tante testimonianze che non mi aspettavo di incontrare. Un grazie particolare a coloro che si sono messi a mia disposizione con la loro capacità e con le loro professionalità nella variegata realtà della diocesi che è molta complessa. I problemi sicuramente non sono stati risolti, qualcuno forse si è aggravato, ma si è avviato un metodo sinodale che porterà i suoi frutti".

Poi il ringraziamento speciale al Cadinale Bassetti che ha creduto molto in lui: "Ringrazio il cardinale Gualtiero Bassetti per i due anni e mezzo condivisi con grande cordialità ed amicizia. La responsabilità della diocesi è stato un punto essenziale per la crescita della mia vita. Ringrazio don Ivan Maffei con cui ho condiviso questi ultimi mesi: oltre che una bella amicizia abbiamo trovato anche una sintonia di giudizio. Grazie di cuore. Questo ci porterà a fare sin da subito dei primi passi insieme tra le nostre due diocesi». E poi, con tono scherzoso, da «toscano», come si è definito il vescovo Salvi, ha ringraziato i sacerdoti paragonandoli a «una fauna variegata, ma carica di umanità con cui ho instaurato da subito ottimi rapporti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa perugina, il saluto del Vescovo ausiliare Marco Salvi: "Una bella comunità che mi ha fatto crescere nella fede e come uomo"

PerugiaToday è in caricamento