rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

"Cucino prima io". "No, cucino io e basta": lite tra inquilini finisce a coltellate e colpi di mattarello

Il fatto è avvenuto a Perugia. Il ferito è riuscito a nascondersi in camera e chiamare il 118 e la Questura

Una banale lite per chi cucina prima e chi dopo, un classico tra inquilini costretti a vivere in piccoli appartamenti, finisce in tragedia: un giovane è stato prima bastonato alla testa al corpo con una mattarello e poi colpito al braccio da una lama di coltello che ha provocato una ferita profonda. Poterva finire veramente male ma il ferito è riuscito a svincolarsi dalla furia del suo inquilino - un 46enne italiano - e chiudersi in camera da letto dove poi ha chiamato la polizia. Allertati i soccorsi del 118, i poliziotti hanno sentito la vittima che ha riferito di aver avuto un acceso diverbio con il coinquilino per motivi legati all’utilizzo della cucina. Il 46enne non ha opposto resistenza: è stato ritrovato il coltello e dalla banca dati è emerso che il 46enne aveva già precedenti penali per droga e violenze. E' stato denunciato per il reato di lesioni aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cucino prima io". "No, cucino io e basta": lite tra inquilini finisce a coltellate e colpi di mattarello

PerugiaToday è in caricamento