rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Perugia, il volo da Vienna atterra in ritardo e l'ultimo bus è già partito: passeggeri a piedi

Problemi anche per il volo diretto a Londra, partito con un giorno di ritardo

Voli che partono il giorno dopo, aerei che atterrano in ritardo e autobus che lasciano l’aeroporto spaccando il secondo, ma lasciando i passeggeri a terra.

Gli ultimi due giorni all’aeroporto San Francesco di Assisi si possono definire “movimentati”, con tanto di proteste degli utenti.

Le disavventure sono iniziate giovedì, quando il volo per Londra è stato prima rinviato e poi cancellato, con i passeggeri che dovevano raggiungere la capitale inglese per turismo, ma tantissimi anche per lavoro.

Passeggeri che sono stati riconvocati per ieri pomeriggio alle 16 e, alla fine, sono partiti.

Disavventure proseguite la sera, per i passeggeri del volo proveniente da Vienna, atterrato con un ritardo di circa 35 minuti (atterraggio previsto alle ore 20), e quando gli utenti, recuperati i bagagli sono andati a prendere la navetta Arlink di Busitalia, hanno avuto la spiacevole sorpresa di non trovare il mezzo pubblico: ultima corsa alle 20.35, già partita senza aspettare i passeggeri.

Viaggiatori, molti dei quali stranieri, sono rimasti in attesa di taxi e passaggi di fortuna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, il volo da Vienna atterra in ritardo e l'ultimo bus è già partito: passeggeri a piedi

PerugiaToday è in caricamento