rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Perugia: furti e razzie al cimitero di Montebello, i cittadini protestano anche per la strada impraticabile

Spariti vasi, fiori e piccoli oggetti lasciati sulle tombe. Buche ed erbacce ovunque

Degrado e furti al cimitero di Montebello, con i cittadini che protestano e chiedono un intervento.

La segnalazione arriva dai residenti di Montebello e da quanti hanno i propri cari sepolti nel cimitero della frazione perugina.

Nella loro protesta i cittadini riferiscono dei continui furti e razzie che hanno interessato l’area cimiteriale: sono spariti vasi, fiori, lumini, piccoli oggetti lasciati sulle tombe. Cose senza valore, se non quello affettivo e per dimostrare il sentimento che ancora lega le persone alle persone defunte.

Furti che lasciano tanta rabbia che viene amplificata dalle condizioni della strada che conduce al cimitero, totalmente senza manutenzione: forazze piene di terra, buche ed erbacce.

Anche il percorso all’interno del cimitero non è dei migliori, con tanti rischi per le persone, quasi impraticabile per gli anziani e, di fatto, chiuso ai disabili. Difficoltà anche per il personale delle onoranze funebri quando portano le salme con nel tragitto sconnesso.

Tante le telefonate ai responsabili del servizio comunale per le condizioni del cimitero e alle forze dell’ordine per i furti, ma la momento non sono arrivate risposte.

Furti e degrado al cimitero di Montebello

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia: furti e razzie al cimitero di Montebello, i cittadini protestano anche per la strada impraticabile

PerugiaToday è in caricamento