Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Fontivegge, muore ragazza ecuadoriana di 27 anni in casa di amici: aveva partecipato ad una festa

L'allarme è scattato intorno le 10 della mattina: inutili tutti i tentativi di rianimazione. Disposta autopsia

E' un mistero la morte di una donna di 27 anni avvenuta a casa di amici dove ha passato la notte dopo aver partecipato ad una festa illegale - in un appartamento - in via del Bacio. L'allarme è stato lanciato intorno alle 10 di domenica mattina: la giovane aveva smesso di respirare. Inutili tutti i tentativi di rianimarl da parte del personale medico del 118. Il giudice di turno Paolo Abbritti ha disposto l'autopsia per cercare di capire le cause delle morte. L'incarico è stato affidato al medico patologo Sergio Scalise. La 27enne - ecuadoriana, incensurata e mamma di due figli - da quanto si apprende da fonti investigative, sul corpo non presentava né segni di un aggressione né "buchi" sospetti per eventuali assunzioni di stupefacenti.

Le cause della morte dunque sono al momento un mistero: un malore fatale? O un mix letale di alcol e droghe? L'autopsia sarà fondamentale per avere un quadro clinico certo. Unica "certezza" è che nella zona di Fontivegge tra sabato e domenica sono andate in scena diverse feste illegali con tanto alcol e zero distanziamento e mascherine anti-contagio. Indagano sia la Polizia che i Carabinieri su questi comportamenti vietati in questo periodo di pandemia. 

AGGIORNAMENTO - Ore 8.54 - Secondo quanto scritto da La Nazione, a firma di Erica Pontini, i due figli della vittima sono andati a dormire a casa loro con il padre, un giovane tunisino. Inoltre le forze dell'ordine stanno raccogliendo tutti gli elementi utili per risalire ai partecipanti della festa illegale: una decina per persone che si sarebbero alternate nel piccolo appartamento in zona piazza del Bacio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontivegge, muore ragazza ecuadoriana di 27 anni in casa di amici: aveva partecipato ad una festa

PerugiaToday è in caricamento