menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, il Comune non chiude i parchi ma raddoppia i controlli. L'appello dell'assessore Merli

Sara un fine settimana all'insegna del bel tempo ma Perugia come il resto della provincia è al momento in zona rossa e quindi...

"Abbiamo deciso di non chiudere i parchi e le aree verdi consapevoli del bisogno dei singoli e dei più piccoli di stare all'aria aperta. Ma vi chiediamo grande senso di reponsabilità per questo fine settimana dato che ci troviamo in un momento delicato e cruciale dopo settimane difficili a causa delle varianti del Covid". Con queste parole l'assessore alla sicurezza del Comune di Perugia, Luca Merli, ha lanciato un appello ai cittadini in previsioni di un fine settimana che sarà all'insegna del bel tempo e rappresenta di fatto un assaggio di primavera.

Perugia, come il resto della provincia, si trova in zona rossa e quindi le regole anti-contagio vanno rispettate tutte per evitare il diffondersi di un contagio che nell'ultimo periodo, complici le restrizioni, ha iniziato a stabilizzarsi con la curva pandemia in leggero ribasso. "Vi chiediamo di frequentare le aree verdi di pertinenza delle vostre abitazioni, e di non andare ad intasare i parchi maggiori della città. Evitare sempre di fare assembramenti e soprattutto mantenere le mascherine. Sono sacrifici mi rendo conto ma ci troviamo in un momento delicato dove si può determinare finalmente una svolta positiva".

In accordo con la Questura di Perugia, l'assessore Luca Merli, ha ribadito che per tutto il fine settimana saranno aumentato i controlli nei parchi, nelle aree verdi e nelle aree di intrattenimento. "Sono a chiedere a tutti voi di darci una mano per fare in modo che tutto si svolge senza pericoli e nel pieno rispetto delle norme".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento