rotate-mobile
Cronaca

Benvenuti alla Fiera dei Morti, tradizione perugina: stand aperti, la mappa delle piazze, le regole e shopping fino al 7 novembre

Per l’accesso all’area fieristica sarà obbligatorio essere muniti di Green Pass, non richiesto solo ai minori di 12 anni e alle categorie esenti

Sotto un cielo velato di nubi grige ha preso il via a Perugia la Fiera dei Morti in programma fino al 7 novembre prossimo. La prima inaugurazione alle 9.30 presso lo stand della Direzione della Fiera a Pian di Massiano; il secondo taglio del nastro alle 11.30 in piazza Italia. La simbolica apertura delle bancarelle spetterà al sindaco Andrea Romizi e l’assessore al commercio Clara Pastorelli che, insieme agli uffici comunali a Sergio Mercuri presidente Consorzio Perugia in centro e della Confcommercio di Perugia, Marco Brilli, Presidente associazione Fare Facendo, Fausto Lemmi consulente per la sicurezza, sono riusciti a mettere in piedi un grande evento ai tempi della pandemia ancora in corso. Gli stand saranno aperti dalle 9 alle 21 a Pian di Massiano e dalle 10 alle 20 in centro.

L'OFFERTA IN CENTRO STORICO 

Gli 80 banchi previsti in centro saranno dislocati principalmente in tre piazze: piazza Matteotti, piazza della Repubblica e piazza Italia. Inoltre, otto espositori (vintage, etnico, oggettistica handmade) saranno presenti presso le logge della Prefettura (fronte piazza Italia), altri 12 nel tratto di corso Vannucci tra piazza della Repubblica e piazza Italia. Ciascuna piazza avrà una specifica vocazione. Nell’area di piazza della Repubblica e presso le logge della Prefettura troverà spazio la Mostra Mercato delle tipicità artigianali (manufatti in cuoio, legno, vetro, stoffa, ceramica, carta, oggetti etnici e di antiquariato, ecc.). Piazza Matteotti sarà, invece, il Villaggio delle Regioni d’Italia e dei prodotti umbri (food e produttori agricoli). 

In piazza Italia, in collaborazione con l’ufficio Relazioni internazionali del Comune di Perugia, sarà realizzato il Villaggio delle città gemellate con Perugia per una passeggiata tra colori, sapori e profumi internazionali, con l’offerta di prodotti artigianali ed enogastronomici. Quest’anno saranno Aix en Provence e Bratislava a proporre il meglio delle loro terre (salumi, formaggi, paté francese, spezie, tessuti, saponi, vini provenzali, vini e birre, ma anche ceramiche, decorazioni natalizie, manufatti in legno).

Fiera dei Morti 2021, le regole

Green Pass e sicurezza. Per l’accesso all’area fieristica sarà obbligatorio essere muniti di Green Pass, non richiesto solo ai minori di 12 anni e alle categorie esenti. Obbligatorio anche indossare le mascherine a protezione delle vie aeree e rispettare le distanze. Saranno adottate tutte le misure anti-Covid previste dalle linee guida vigenti per lo svolgimento delle fiere. Non mancherà la cartellonistica informativa. In particolare, in centro gli stand saranno dotati di appositi piedistalli e di segnaletica orizzontale. A Pian di Massiano saranno allestiti otto totem per illustrare le norme di comportamento e un sistema di diffusione sonora le ricorderà a intervalli prefissati. 

Fausto Lemmi, responsabile della sicurezza, ha precisato: “A Pian di Massiano, in base all’esperienza del passato, la stima media di affollamento nei punti centrali della giornata è di 8.500-9mila persone, in linea anche con quanto previsto dalla normativa di prevenzione incendi. I controlli a campione sul possesso del Green Pass e sull’utilizzo della mascherina saranno effettuati dalle competenti forze di polizia. Presso ogni stand è prevista anche la possibilità di igienizzare le mani”. Il comandante Nicoletta Caponi ha confermato un alto livello di attenzione contro la vendita di merci contraffatte e rispetto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi e l’impiego di circa 80 unità di personale, fra mattina e pomeriggio, per il primo giorno di fiera. L’evento sarà attenzionato in sede di comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza e con specifica riunione tecnica presso la Questura per il coordinamento delle forze di polizia a competenza generale. 

MINIMETRO' 

Un biglietto speciale per un evento speciale. È quello studiato da Minimetrò in occasione della Fiera dei Morti 2021, che si divederà tra Pian di Massiano e centro storico: dal primo al 7 novembre sarà possibile infatti acquistare al prezzo di 3,50 euro il titolo di viaggio UP “Giornaliero Fiera 2021”, con validità di 24 ore dalla prima convalida e utilizzabile da un adulto ed un bambino al di sotto di 12 anni (fino ad un massimo di un minore per ciascun adulto). Il biglietto sarà acquistabile presso le macchine di vendita automatiche del minimetrò (solo nei giorni della Fiera) e la biglietteria manuale (fino ad esaurimento scorte) di Pian di Massiano, aperta nei giorni: lunedì 1, sabato 6 e domenica 7 novembre p.v. dalle ore 10.00 alle ore 18.00; venerdì 5 novembre p.v. dalle ore 15.30 alle ore 19.00.

Nei restanti giorni della settimana la biglietteria seguirà l’orario regolare (da lunedì a giovedì 9.00- 13.00 e 15.30-19.00; venerdì 9.00-13.00), sia per l’attività di vendita, che per tutte le altre operatività (vendita titoli in convenzione, sostituzioni, rimborsi etc.). Per i titoli di viaggio ordinari (“corsa singola” e “multicorsa”) si consiglia l’acquisto preventivo, anche presso le macchine di vendita, per evitare assembramenti. Gli orari di esercizio del minimetrò nel periodo 1-7 novembre (compresi) sarà: lunedì 1 novembre 2021: 09.00 – 20.45 (ultima corsa), da martedì 2 a sabato 6 novembre 2021: 7.00-21.05 (ultima corsa), domenica 7 novembre 2021: 9.00- 20.45 (ultima corsa).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benvenuti alla Fiera dei Morti, tradizione perugina: stand aperti, la mappa delle piazze, le regole e shopping fino al 7 novembre

PerugiaToday è in caricamento