Atto intimidatorio contro il Corriere dell'Umbria, raid a colpi di pietre. Vecchi: "Gesto impensabile per Perugia"

La redazione di Perugiatoday.it  esprime la più totale solidarietà ai giornalisti, poligrafici, personale di segreteria e Cda del Corriere dell'Umbria. 

Foto Pasquale Punzi - Retesole

La scorsa notte due individui, con il volto travisato da dei caschi, hanno tirato pietre contro le finestre della redazione del Corriere dell'Umbria ed hanno forzato anche la porta di ingresso. L'atto è ora oggetto di indagine da parte della Questura che ha inviato anche la Polizia Scientifica per effettuare dei rilievi approfonditi utili a risalire agli autori del gesto criminale. Si cerca di capire se alcuni articoli del quotidiano possano aver attirato le ire di ambienti difficili o a rischio violenza.

Si potizza un gesto a scopo intimidatorio piuttosto che la tentata intrusione nella sede da parte di semplici ladri. Gli autori del raid a danno del Corriere hanno aspettato l'uscita anche dell'ultimo vigilantes prima di entrare in azione. Incredulo e amareggiato direttore Davide Vecchi:"quando mi hanno avvisato al telefono ho pensato a una bravata. Purtroppo i sopralluoghi della digos e i rilievi della polizia scientifica hanno invece confermato che si è trattato di un vero e proprio atto intimidatorio preparato anche piuttosto bene. Mai avrei creduto che in una città come Perugia potessero accadere cose simili". La redazione di Perugiatoday.it  esprime la più totale solidarietà ai giornalisti, poligrafici, personale di segreteria e Cda del Corriere dell'Umbria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento