menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta affitti "stracciati" per alcune associazioni: "E' finito il tempo delle corsie preferenziali"

La revisione dei contratti prosegue senza sosta in Comune: "La vecchia amministrazione ha concesso contratti irrisori e in barba al regolamento"

Tutto sotto la lente di ingrandimento, riga per riga. La revisione dei contratti di concessione dei locali alle associazioni di Perugia prosegue. E, tanto per essere chiari, “è stata proprio l’Amministrazione Romizi ad iniziare quel complesso lavoro di revisione dei contratti che ha portato le autorità a verificare eventuali danni erariali”. Parole di Lorena Pittola, Consigliere comunale del Gruppo Misto che, a febbraio 2015, ha firmato l’ordine del giorno per aggiornare i contratti alle associazioni. 

“La revisione generale delle concessioni – precisa – è infatti iniziata proprio con un ordine del giorno del Gruppo Misto, pienamente condiviso dall’Assessorato al Bilancio e approvato dal Consiglio Comunale, in cui si sottolineava che le precedenti amministrazioni, e non certo l’attuale, avevano concesso a delle associazioni immobili in comodato gratuito, a canoni irrisori o in alcuni casi addirittura con scadenza di fatto illimitata, senza verificare il rispetto dei regolamenti dove è specificato che il mancato pagamento dei canoni comporta la revoca dell’assegnazione”.

Conclusione: “Proprio per questo, sempre su proposta della maggioranza, la I Commissione consiliare sta lavorando ad una puntuale modifica del regolamento per le assegnazioni dei locali comunali, con il fine di evitare che in futuro si verifichino concessioni ‘a corsia preferenziale’ e per promuovere maggiori controlli da parte degli uffici comunali”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento