rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Perugia, computer e tablet rubati a un medico e buttati in fosso a Montebello: recuperati e restituiti al proprietario

I dispositivi elettronici sono stati riconosciuti da un amico del derubato dopo la pubblicazione sui mezzi di informazione delle foto

Un cittadino che passeggiava nella zona di Montebello ha trovato in un fossato alcuni dispositivi elettronici e ha chiamato la Polizia, temendo che si trattasse di materiale rubato.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno recuperato un personal computer e un tablet che non erano presenti nel database delle denunce alla Questura di Perugia, così sono state diramate le foto, a mezzo stampa, invitando il proprietario a contattare l'ufficio di Polizia.

Un amico del proprietario ha riconosciuto i dispositivi elettronici avvisando quest’ultimo del ritrovamento da parte degli agenti.

L’uomo, un medico dell’Ospedale Santa Maria Misericordia, dopo aver contattato i poliziotti, si è recato in Questura per presentare querela e ottenere la riconsegna degli oggetti.

In querela l'uomo ha scritto che si era reso conto che lo zaino contenente il suo computer e il suo tablet era stato asportato dal bagagliaio della sua auto qualche settimana fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, computer e tablet rubati a un medico e buttati in fosso a Montebello: recuperati e restituiti al proprietario

PerugiaToday è in caricamento