Assembramenti, l'appello ai giovani: "Rispetto delle regole e isolate i trasgressori. Rischiamo di tornare alla Fase 1"

Anche il presidente di Confcommercio Giorgio Mencaroni si unisce alle istituzione per far capire che non possiamo permetterci passi falsi in questo momento storico

Non possiamo ancora permettercelo di tornare alla vita di prima, ai divertimenti di prima, alla legitima voglia di stare insieme magari davanti al locale preferito, incrociando sguardi nella speranza di conoscere un "amico o amica" in più. Ma è ancora presto perchè il potenziale ritorno di fiamma dei contagi da coronavirus, secondo la task-force sia regionale che nazionale, è dietro l'angolo. 

E non abbiamo nessun vaccino a disposizione. Gli episodi registrati nelle ultime 48 ore a Perugia ma anche in tante altre città della nostra Umbria non solo hanno provocato la netta reazione delle forze dell'ordine ma sono scesi in campo anche la Presidente Tesei, i sindaci, il manager alla sanità Claudio Dario e ora anche il numero uno di Confcommercio Umbria Giorgio Mencaroni. Dall'imprenditore perugino un appello forte "ai clienti cittadini" per ribadire che oggi più che mai è necessario rispettare le regole di comportamento previste dalla Fase 2.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo perfettamente consapevoli –  ha dichiarato – che i nostri ragazzi hanno particolarmente sofferto la privazione della socialità imposta dal lockdown, e comprendiamo la loro voglia di tornare alla spensieratezza e al divertimento. Ma debbono capire che il rispetto dell’uso delle mascherine, del distanziamento, del divieto di assembramenti è il primo fondamentale passo verso una piena normalità, e che basta niente per tornare indietro. Ai giovani quindi dico: ‘Non permettete che il comportamento sbagliato e aggressivo di alcuni rovini le prospettive di normalità di tutti, siate i primi guardiani delle regole, state lontani da chi queste regole le infrange deliberatamente e senza rispetto della collettività’”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento