Il Pd e 5 Stelle all'attacco di Romizi: "Ordinanza? Repressiva e discriminante. Controlli non adeguati"

Due mozioni urgenti - respinte - presentate ad inizio consiglio comunale da parte delle opposizioni. La loro analisi sul caso-assembramenti

Due mozioni urgenti per dibattere sul caso degli assembramenti a Perugia che hanno determinato l'ordinanza del sindaco Romizi che prevede obbligo di dispositivi e locali chiusi in anticipo nel fine settimana in centro e a Fontivegge. Le mozioni portavano la firma dei capigruppo del Movimento 5 Stelle Tizi e del Pd Bistocchi. Sul banco degli imputati, per le opposizioni, la gestione della Fase 2 da parte dell'amministrazione comunale. 

“Scene surreali - ha spiegato Bistocchi - con assembramenti e tafferugli, a cui però l’amministrazione ha risposto con una reazione peggiore dell’azione stessa. L’ordinanza del Sindaco è repressiva e dannosa. Serve responsabilità da parte di tutti”. 

Anche la capogruppo Tizi, oltre che alle rassicurazioni sui protocolli da adottare per prevenire il contagio, si è schierata contro la gestione sicurezza per il primo fine settimana che sull'ordinanza.

“La questione - ha spiegato l'esponente 5 Stelle - era abbastanza prevedibile e quindi evitabile. È necessario sapere perché non vi è stato il dovuto controllo. Il provvedimento assunto dall’amministrazione prevede una chiusura indiscriminata che danneggia una categoria già messa in crisi dal lockdown. Per questo chiedo che il Sindaco spieghi al consiglio quali misure si intendono prendere per prevenire la possibilità di contagi"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Messe in votazione per accoglierne o meno l’urgenza, entrambe le mozioni sono state respinte dall’assemblea: nel caso della mozione presentata dalla consigliera Bistocchi con 11 voti a favore, 2 contrari e 18 astenuti, mentre la mozione del M5S con 11 voti a favore e 19 contrari. La maggioranza, infatti, per bocca del capogruppo della Lega Mattioni, si è detto contraria, in quanto l’amministrazione comunale ha già intrapreso questa strada con tempestività.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento