menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente lascia il cane chiuso in auto per cinque ore, animale soccorso dalla Polizia

Le Volanti corrono a Monteluce: è maltrattamento di animale? Sarà il magistrato a deciderlo

Tre chiamate in un’ora per segnalare la necessità di soccorrere un cane, chiuso da alcune ore all’interno di un veicolo. Così i poliziotti di Perugia sono corsi nella zona di Monteluce, dopo aver tentato invano di rintracciare il titolare del veicolo, uno studente universitario ternano. Nell’auto non c’erano né cibo né acqua e gli agenti hanno chiamato i vigili del fuoco per forzare l’auto e il personale del Dipartimento Prevenzione dell’Asl per l’affido e le cure del cane non appena liberato.

Fortunatamente non c’è stato bisogno di scassinare nulla. Lo studente, un 25enne di Terni, è arrivato appena in tempo. Ha fatto uscire il cane e lo ha dissetato. Il veterinario ha visitato l’animale, trovandolo in buona salute, regolarmente munito di cip e registrato presso l’Asl di Terni competente per territorio. “L’animale – sottolinea la questura - appariva vigile e affettuoso nei confronti del proprietario”. Il ragazzo ha spiegato la sua versione dei fatti agli agenti: doveva fare alcune commissioni a Perugia, tra uffici pubblici, Università, poste, negozi e librerie, ed era stato costretto a lasciare il suo cane in auto, piazzata all’ombra e con i finestrini aperti, dopo averlo nutrito e dissetato. Tra una commissione e l’ altra, tornava a trovare il cane, permettendogli di uscire dal veicolo e bere.

Il giovane è stato comunque segnalato all’autorità guidiziaria per il reato di maltrattamento di animali (Art. 544 ter C.P.), sarà il sostituto Procuratore della Repubblica a fornire una valutazione giuridica della vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento