Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Vende consolle inesistenti a prezzi stracciati, sotto processo truffatore seriale

Le vittime ingannate dall'annuncio online: pagano, ma non ricevono mai il prodotto a casa

Professione: “tiratore di pacchi” su internet. Specializzato in vendita di consolle di videogiochi a prezzi stracciati, ma che non vengono mai consegnate a casa del compratore. Così dicono le decine e decine di segnalazioni per finte vendite in rete e alcune condanne intervenute tra una truffa e l’altra.

Un ragazzo della provincia di Perugia, difeso dall’avvocato Diego Florio, è accusato “del delitto di truffa per essersi procurato l’ingiusto profitto, consistito nel ricevere quale corrispettivo per l’acquisto di una consolle Playstation 4, mai consegnata, la somma di 190 euro mediante versamento su una carta ricaricabile”. Truffa portata a termine attraverso annunci e messaggi che avrebbero “indotto in errore l’acquirente”. In effetti una consolle a quel prezzo è inverosimile.

All’imputato la Procura di Perugia contesta anche la recidiva specifica infraquinquennale, cioè non è la prima volta che lo avrebbe fatto.

I fatti sono avvenuti a Bastia Umbra il 14 giugno del 2018, ma nel corso della prima udienza che si è celebrata oggi è stato deciso di rimettere gli atti rimessi al pubblico ministero per contraddittorietà tra capi di imputazione così come contenuto nell’avviso di conclusione delle indagini e quello scritto nel decreto di citazione a giudizio. Quindi la Procura dovrà emettere un nuovo avviso di conclusione delle indagini e chiedere il giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende consolle inesistenti a prezzi stracciati, sotto processo truffatore seriale
PerugiaToday è in caricamento