menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Opera del Canova in mille pezzi: salvata con un'operazione "chirurgica" di 3 anni

Il bassorilievo de "La morte di Priamo" del Canova torna all'Accademia delle Belle Arti di Perugia: fu distrutto mentre lo spostavano per una mostra

La fine di un incubo. “La morte di Priamo” del Canova torna all’Accademia delle Belle Arti di Perugia. Incredibile ma vero, il restauro dell'opera - andata in frantumi tre anni fa mentre veniva spostata per essere esposta ad una mostra ad Assisi – si è concluso. E qui un grosso sospiro di sollievo.
“La pala – spiega l’Accademia in una nota -, che sembrava andata irrimediabilmente distrutta, torna in mostra alla Gipsoteca grazie al lavoro certosino dell’esperto restauratore fiorentino Daniele Angellotto (a sua cura numerose “riparazioni” di opere canoviane). Il restauro sarà presentato i primi giorni di maggio a corollario della mostra Antonio Canova e il “tesoro ritrovato”, che si svolgerà a Sangemini dal 14 maggio al 9 luglio 2016”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento