menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adotta una poltrona nel tempio perugino dello spettacolo: con poco puoi fare tanto per rendere immortale il Morlacchi

Diventa anche tu mecenate della tua città! Se ami un monumento, un edificio storico, una chiesa o un teatro..ecco quello che puoi fare. E da oggi parte anche “adotta una poltrona” al teatro Morlacchi

Anche il nostro splendido teatro Morlacchi rientra tra i beni individuati dal Comune di Perugia per l’Art Bonus 2017. Per “salvarlo” basta adottare una poltrona, la nuova campagna di comunicazione ideata per promuovere la raccolta fondi attraverso l’Art Bonus tra gli abbonati del teatro.

I Costi L’importo complessivo previsto è di 582.790,00 euro, suddiviso in diversi interventi, tra cui la manutenzione straordinaria per la sostituzione delle poltrone della platea (112.400,00 euro), la sostituzione delle seggiole nei  palchi (138.990,00 euro), la ristrutturazione dei servizi igienici (200.000,00 euro), la ristrutturazione dei camerini (85.000,00 euro) e il  rifacimento del palcoscenico ( 46.400,00 euro).

Il materiale illustrativo sul progetto sarà distribuito direttamente dal personale dell’ente nel foyer del Teatro Morlacchi il 22 e il 23 novembre e dal 15 al 17 novembre, con l’obiettivo di far comprendere appieno le opportunità e gli incentivi fiscali in favore di privati, enti o società che decidono di fare mecenatismo. Effettuare erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo permette, infatti, un credito d'imposta pari al 65% detraibile in 3 anni e il contributo donato dal mecenate viene utilizzato dalle amministrazioni per il  recupero e per gli interventi di restauro di beni culturali e storici che danno lustro alla città.

Secondo i dati presentati dal Mibact, i moderni mecenati sono stati prevalentemente persone fisiche (il 73%), seguite dalle imprese (20%) e dagli enti (6%). Le persone fisiche hanno donato in media 1.670 euro, le imprese 167.290 euro e gli enti 132.152 euro. Il caso di Perugia riflette appeno questa analisi con 386 mecenati e quasi 400.000,00 donati per il restauro di 13 beni storici.

Conclusi, dunque, i lavori sulla vera del Pozzo Etrusco in piazza Piccinino, il restauro delle Statue dei Giardini del Frontone, il restauro della Porta di San Girolamo, il Comune ha affidato in questi giorni  lavori per il pozzo di San Francesco, ha approvato il progetto esecutivo per la Fonte Lomellina e la chiesa di Ponte Felcino a cui seguiranno il restauro del monumento ai Caduti di Ponte San Giovanni, la Fonte dei Tintori e i portoni di Palazzo dei Priori.  

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento